Come Correggere Errori dell’Hard Disk

Da quando hai cominciato a scaricare una miriade di foto, di video e di canzoni sul tuo computer, l’hard disk non è più quello di una volta. Le prestazioni del PC non sono più eccezionali come quando avevi comprato il dispositivo, pertanto stai pensando di procedere con l’acquisto di un nuovo computer. Come dici? Sei già pronto a scaraventarlo dalla finestra? Beh, non devi! Con i programmi che stiamo per conoscere potrai correggere errori hard disk in un attimo!

Il software che fa proprio al caso tuo prende il nome di CheckDiskGUI. Si tratta di un servizio facile da usare anche per i neofiti del settore; esso dispone di una interfaccia pulita e gradevole che ti dà modo di analizzare il tuo hard disk per correggere eventuali errori. Che ne pensi di provarlo? Sono certo che ti tornerà a dir poco utile. Potrai continuare ad utilizzare il tuo PC e risparmiare i soldi per un nuovo disco fisso!

Prima di tutto, è necessario eseguire il download del software visitando il sito web ufficiale al link WieldRaaijer.nl. Fai clic sulla sezione Download che trovi situata a sinistra ed individua la voce che corrisponde a CheckDiskGUI. A questo punto, premi sulla freccia verde rivolta verso il basso per scaricare il file in formato exe nel tuo computer. Se scorri nella pagina troverai pure la versione portatile di quest’ultimo che non richiede l’installazione!

Riparare il sistema con un software di tale genere è un vero e proprio gioco da ragazzi. Una volta che lo installi nel computer, avvialo cliccando due volte sulla sua icona per far apparire la schermata iniziale. Sotto alla voce Drive troverai le cartelle da esaminare, sotto a Used Space c’è lo spazio utilizzato dai tuoi file mentre sotto a Free Space c’è lo spazio libero che puoi ancora usare.

Per controllare che sia tutto OK, metti il segno di spunta vicino ad i drive che vuoi analizzare e clicca sul pulsante Read Only per eseguire una semplice analisi. Se invece preferisci riparare gli errori dell’hard disk, premi sul pulsante Fix and Recover ed il gioco è fatto. Tieni presente che l’opzione Fix ripara gli errori ma non procede al recupero dei dati, per cui usala esclusivamente se i file non ti occorrono o se ne hai una copia sul PC.

In alcuni casi, è possibile che CheckDiskGUI ti chieda se vuoi riparare il drive nonostante lo stia utilizzando il sistema. Non temere, è una procedura canonica che apparirà ogni volta che riparerai C: o altri drive simili. Clicca su Sì per riavviare il sistema ed iniziare la scansione del disco fisso. Solitamente le operazioni non vanno per le lunghe. Basteranno pochi minuti per trovare cosa c’è che non va e per ripararlo in pochi clic.

Quando la procedura è andata a buon fine, ti verrà chiesto se desideri salvare il file di log per tenere sott’occhio le operazioni che hai portato a termine. Non devi far altro che cliccare su File e poi su Save dal menù che compare per salvare il log nel computer. In alternativa, è possibile procedere perfino alla stampa del file in questione cliccando prima su File e poi su Print dal menù che appare. Seleziona la stampante da utilizzare e concludi!

Vuoi essere sicuro che la versione di CheckDiskGUI di cui disponi sia la più recente? Facile come bere un bicchier d’acqua, te lo posso assicurare! Apri la sezione chiamata Options e clicca sul pulsante Check for updates. Ora partirà una ricerca in rete che ti farà sapere se ci sono degli aggiornamenti disponibili per il software oppure no. Se la risposta è affermativa, fai clic sul pulsante Yes ed aggiornalo.

Vuoi fare una partizione ed organizzare il tuo hard disk alla perfezione? In questo caso, il programma che ti consiglio di utilizzare è Partition Wizard. I formati supportati sono FAT, FAT32, NTFS, è in lingua inglese, è compatibile con tutti i sistemi di casa Windows ed è completamente gratuito. Ha un peso di poco meno di 15 MB e l’ultima versione è la Partition Wizard Home Edition 7.8 Home Edition. Scopriamo di cosa si tratta!

Partition Wizard Home Edition è un utility per l’hard disk che serve per gestire le partizioni, eliminarle e copiarle in un paio di clic. Grazie a questo strumento hai la possibilità di ricostruire il Master Boot Record (MBR) e recuperare una partizione che era divenuta inaccessibile. Riesce a dividere la partizione senza perdere i dati, ad eseguire copie di backup e tanto altro.

Per eseguire il download di Partition Wizard Home Edition, recati al link PartitionWizard.com e premi sulla sezione di Download che è posta in alto alla pagina. La versione Home è compatibile con Windows XP, 2000 Professional, Vista SP2, Windows 7 SP1 e Windows 8(tutte le edizioni, 32 bit e 64 bit) mentre la versione Server con Windows Server 2000 SP4, 2003, Home Server, 2008 R2, Windows Small Business Server 2003, 2008, 2011, Windows XP, 2000 Professional, Vista SP2, Windows 7 SP1 e Windows 8, Windows Server 2012.

Questi sono i principali programmi per correggere gli errori dell’hard disk e per eseguire una partizione, con tanto di copia di riserva per i tuoi dati. Come puoi notare, gli strumenti da utilizzare sono gratuiti e sono adatti sia agli esperti che agli utenti che si affacciano per la prima volta in questo mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *